Bloglillon

Bundling some things I posted elsewhere, exploring

Invito a presentare Amara agli insegnanti di learning 2gether #loptis

18 Comments

Ciao a tutti e in particolare a voi che avete utilizzato Amara per sottotitolare nel contesto di #ltis13, #linf12 o in altri contesti.

In seguito alla presentazione del cMOOC #ltis13 in un incontro organizzato dalla rete di insegnanti learning 2gether , su invito di Vance Stevens- vedi Fabrizio Bartoli, Lucia Bartolotti organize a discussion of the cMOOC ltis13 – abbiamo sottotitolato in inglese la registrazione di quell’incontro in http://www.amara.org/en/videos/YSU7qZTGsp94/info/fabrizio-bartoli-lucia-bartolotti-organize-a-discussion-of-the-cmooc-ltis13/ (pagina di lavoro sui ST inglesi: http://www.amara.org/en/videos/YSU7qZTGsp94/en/506070/ ).

Però siccome i sottotitoli sì funzionano, ma hanno tuttora diversi passi incerti, abbiamo deciso di chiedere agli insegnanti learning 2gether di darci una mano per risolverli. Quando ho scritto a Vance Stevens, lui ha risposto proponendomi di presentare  prima la sottotitolazione con  Amara a un altro incontro learning 2gether, domenica o lunedì. Siccome lunedì non posso, ho accettato per domenica. Non so ancora l’ora esatta, né se su Elluminate o in un hangout di Google, però aggiungerò queste informazioni appena le avrò.

Però preferirei non fare questa presentazione da sola, perché la caratteristica principale di Amara è la possibilità di collaborare, e perché nelle esperienze #linf12 e #ltis13 abbiamo sfruttato questa collaboratività in modo particolarmente efficace, imparando gli uni dagli altri.

Più tardi stasera  aggiungerò a questo post un link a un pad piratepad per preparare una piccola introduzione  alla sottotitolazione con Amara: anche questa sarebbe bello scriverla in più.

[Aggiornamento, 8 luglio 2013 sera]: il pad piratepad è http://piratepad.net/amara4learning2gether .
Per ora vi ho copiato la descrizione dell’incontro su Amara che  Vance Stevens ha già scritto in http://learning2gether.pbworks.com/w/page/32206114/volunteersneeded#SunJuly141400GMTnbspClaudeAlmansionAmaraorg dove potrò inserire eventuali modifiche che faremo nella copia in  http://piratepad.net/amara4learning2gether [/Aggiornamento]

Volontari?

Advertisements

Author: Claude Almansi

Freelance translator and subtitler, former teacher, human rights advocate - hence my interest in accessibility.

18 thoughts on “Invito a presentare Amara agli insegnanti di learning 2gether #loptis

  1. Domenica ci sono. Potrei prendere appunti in italiano mentre tu parli, oppure dire qualcosa anch’io, se vuoi. Dopo vado su piratepad. Putroppo non sono in formissima causa otite che non passa…

  2. Grazie Luisella! Priorità a curarti l’otite, però se puoi partecipare, per me sarebbe un grosso sollievo. Per ora sto aggiungendo troppe cose nel piratepad, ma di proposito: quando avrò finito la versione balena, salverò, indicherò il suo numero di revisione nel pad poi si potrà potare ferocemente – e se tu mi potessi dare una mano anche in questo, sarebbe grande.

    Ciao

    Claude

  3. Sto cercando di farmi una cultura… Claude, avrai notato che ho completato la sottotitolazione in italiano dell’evento del 23 giugno. Non sapendo come andare avanti, ho deciso di imparare tutto il processo.

    Ho scelto un tutorial del prof (“Attivazione e impiego di Bloglines”, dal post n. 4 del corso), l’ho caricato in Amara, ho sottotitolato, ho sincronizzato, ho perfezionato la descrizione… E adesso? Come faccio a prenderlo e sostituirlo alla versione senza sottotitoli caricata su YouTube?

    Sono stata attentissima a non sincronizzare niente con Youtube, come ha segnalato molto chiaramente sul Piratepad. Ora però non so più cosa devo fare.

    Queste sono le istruzioni che ancora non compaiono da nessuna parte: probabilmente sono cose così logiche che tu neppure le vedi 😉

    • Stavo proprio per scriverti per la velocità impressionnante con la quale hai tradotto i sottotitoli dell’incontro learning 2gether su #ltis13: congratulazioni.

      Per quanto riguarda il trasferimento a YouTube dei sottotitoli del tutorial su Bloglines: in questo caso è semplice, perché il video originale è stato caricato da Andreas Formiconi, che è pratico di Amara (nonché di DotSUB) e che tu conosci. Quindi gli mandi una mail, segnalandoli i sottotitoli Amara e chiedendoli per cortesia di scaricarli e di aggiungerli al video YouTube e lui lo farà, cioè l’ha sempre fatto finora.

      Quando invece non conosci il “caricatore” dell’originale, per contattarlo, clicca sul suo nome utente sotto il video originale – in questo casp il link porta a http://www.youtube.com/user/iamarf?feature=watch . LÌ clicchi su About -> http://www.youtube.com/user/iamarf/about dove c’è un link “per spedire un messaggio.interno YouTube. E fai la stessa richiesta, con più spiegazioni (ma non troppe) perché forse il caricatore non sa di Amara, e nemmeno che si possono aggiungere sottotitoli ai propri video YT

      A volte i caricatori rispondono accettando. Altre volte non rispondono. Non mi è mai capitato che rifiutino.

      Se non risponde il caricatore, se non hai già troppi avvertimenti YT per violazione di copyright, scarichi il video, lo ricarichi sul tuo account come “fuori elenco” (per non competere con l’originale) e spieghi nella descrizione che la copia è fatta a fini di accessibilità – e educativi se del caso. Poi aggiungi i sottotitoli alla tua copia,

      Se hai già troppi avvertimenti per violazioni di copyright, puoi caricare la tua copia del video su http://www.archive.org : con la stessa spiegazione nella descrizione, e siccome la pagina creata è in realtà una cartella, poi vi aggiungi i sottotitoli (formato .srt – YT è più aperto a vari formati).

      Vantaggio di YT: puoi anche embeddare il player in un blog wordpress.com , mentre mi pare che non funziona col player archive.org .

      Ciao

      Claude

  4. Mmm, più approfondisco, più mi riempio di domande. A qualcuna trovo le risposte, ad altre no.
    Per esempio: se vado in Amara, clicco sul mio username in alto a destra e poi su “video” in una delle schede che compaiono mi dice che “non ho video condivisi”? Pensavo che il video che abbiamo sottotitolato in collaborazione fosse un video condiviso!
    Ho copiato in Amara un video qualsiasi per esercitarmi (dalla Khan Academy), poi ho scoperto che non è una cosa furba da fare, perché non è possibile cancellare video, se non chiedendo all’assistenza di farlo per me.
    Ho guardato ben bene l’altra pagina Piratepad utilissima che hai iniziato durante il corso: http://piratepad.net/ltis13-video-tutorial [*] e ho notato che in qualche caso i sottotitoli ai tutorial del prof compaiono sullo schermo, qualche volta invece no – anzi compaiono nelle videate dove c’è lo schermo piccolo piccolo a sinistra, ma non in quelle dove c’è lo schermo più grande. In entrambi i casi i sottotitoli sono stati preparati, però.
    Qui compaiono: http://www.amara.org/en/videos/iiF7ry6rjjd9/info/xml_html_opml/ [*]
    Qui non compaiono: http://www.amara.org/en/videos/iiF7ry6rjjd9/info/xml_html_opml/ [*]
    Che passaggio è mancato?
    Infine ho visto che diversi link che in questi mesi ci hai indicato, ora non funzionano più. Mi pare che si tratti sempre di link che finiscono con numeri e che portano al testo delle sottotitolazioni su Amara.
    Per esempio quelli che provo a incollare qui sotto – non so se lo script di questo commento permetterà di vederli:
    Aggiornamento 26 maggio 2013: I sottotitoli italiani fatti con http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/info/importare-un-file-opml-in-bloglines/ sono stati tradotti in francese, inglese e tedesco da “awemaze”. Che sia il nome utente di un partecipante a #ltis13? Comunque, ecco le sottopagine dalle quali si possono modificare i diversi sottotitoli, e/o scaricarli in vari formati: Italiano: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/it/625349/
    Inglese: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/en/626537/
    Francese: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/fr/626540/
    Tedesco: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/de/626539/

    Forse dipende dai citati problemi del passaggio in beta di Amara (mi pare si chiamasse così o qualcosa del genere… insomma uno dei famosi bugs)?
    Domenica cercherò di esserci anch’io… Farò la “learner”, però, questa volta.

    [*] Lucia, ho riaggiunto gli URL che il software WordPress si era mangiato, visto che come autrice del blog, posso. Ma non mi piace manomettere i testi di altri, quindi perlomeno lo segno. – Claude

  5. Uff, ho visto che il template WordPress si è mangiato un po’ di codici che avevo messo. Avevo messo il grassetto per evidenziare il testo copiato. Tutto scomparso, avrei fatto meglio a mettere almeno le virgolette… Comunque va da “Aggiornamento 26 maggio” all’ultimo URL in rosso.

    E la pagina di Piratepad cui mi riferivo è questa: http://piratepad.net/ltis13-video-tutorial
    Vediamo se adesso me la prende… I’ll keep my fingers crossed!!!

  6. Grazie, Lucia: le tue osservazioni sono utilissime. Non ho ben capito perché erano scomparsi alcuni URL nel tuo commento datato July 12, 2013 at 11:00 pm ma come ho messo in nota, li ho rimessi (riprendendoli dalla sorgente dove c’erano ma con errore di configurazione del tag link).

    Provo a risponderti:

    1. Impossibilità di cancellare una pagina video di Amara

    Adesso non è nemmeno più possibile chiedere la cancellazione allo staff, perché il 1° aprile 2013 hanno riformulato il topic Removing subtitles or video del forum di aiuto dove si poteva chiedere, autorizzando soltanto le richieste di rimozione per violazione di copyright.

    Ma la FAQ How can I delete a video or subtitle from Amara?, pur essendo stata aggiornata il 17 maggio 2013, continua a dare le indicazioni che c’erano prima nel topic del forum, e a linkarvi.

    2. Sottotitoli che compaiono nel piccolo player nella pagina dei sottotitoli, ma non nel grande player della pagina principale:

    ad es. nel player di http://www.amara.org/en/videos/iiF7ry6rjjd9/it/177811/ si vedono ma in quello di http://www.amara.org/en/videos/iiF7ry6rjjd9/info/xml_html_opml/ no.

    Quando funziona normalmente Amara:

    – il player della pagina principale mostra i sottotitoli che sono nella lingua del video se ci sono, altrimenti sotto il video c’è “Select language”

    – il player nella pagina di sottotitoli in una data lingua mostra i sottotitoli in quella lingua.

    Quindi http://www.amara.org/en/videos/iiF7ry6rjjd9/info/xml_html_opml/ dovrebbe anche mostrare i sottotitoli in italiano, visto che è la lingua del video. Solo che è scomparso (con l’ultimo aggiornamento?) il parametro del linguaggio del video, che avevo settato su italiano (altrimenti non avrei potuto creare i sottotitoli).

    Se verrà iniziata una sottotitolazione in un’altra lingua, rispettando la lingua del video su italiano, allora ricompariranno i sottotitoli italiani nel player della pagina principale – ma non lo fare per ora, pf: forse segnalo il problema ad Amara.

    3. URL di sottopagine di sottotitoli nel piratepad che non funzionano più:

    Inglese: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/en/626537/
    Francese: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/fr/626540/
    Tedesco: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/de/626539/

    Come ipotizzi, probabilmente un problema legato al upgrade del sistema Amara per installare l’editor in beta: dopo l’upgrade erano scomparsi un mucchio di sottotitoli o delle loro ultime revisioni. Gli sviluppatori li hanno riaggiunti dopo, ma questo sembra aver cambiato in certi casi quell’ultimo numero, da qui le “pagine non trovate”.

    Trucco fai-da-te per aggirare il problema: accorciare l’URL fino alla sigla della lingua, ad es.:
    Inglese: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/en/
    (invece di http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/en/626537/ )
    poi il software reindirizza automaticamente al nuovo URL completo, in questo caso: http://www.amara.org/en/videos/rVHqxPbw8m90/it/57442/

    Però chissà quante altre sottopagine di sottotitoli hanno cambiato URL così?

    All’affermazione “The easiest way to caption and translate any video” andrebbe aggiunto “for roller-coaster addicts”.

    • Oops,ho saltato la tua prima domanda sulla scheda video dei profili Amara: “video condivisi” in quella scheda indica quelli per i quali hai creato tu la pagina video Amara aggiungendo l’URL dell’originale nella pagina Subtitle videos. Perciò quelli alla cui sottotitolazione hai partecipato non appaiono lì, ma nella scheda Activity.

      Ma in verità, l’elenco che appare nella scheda Videos sembra a prima vista random. Ad es. nella mia – http://www.amara.org/en/profiles/videos/calmansi/ – i video della prima paginasono un po’ gli ultimi che o aggiunto ad Amara (quello dell’intervista a Francis Gurry, quelli del fiml Stay Human – Rimaniamo Umani) un po’ video con parecchi sottotitoli segnati “completi”. Ma nemmeno la congiunzione di quei due criteri spiega perché al primo posto c’é il video “Changing Paradigms” di Ken Robinson che ho aggiunto ad Amara 17 mesi fa e ha 9 sottotitolazioni segnate complete, mentre al 4o posto c’è l’appello di Beyoncé per il World Humanitarian Day che ho aggiunto 11 mesi fa e ha 37 sottotitolazioni segnate complete.

      • E ieri notte ho notato una cosa divertente: l’arrogante slogan “The most powerful and flexible subtitling platform in the world.” che appare sotto “The easiest way to caption and translate any video”, se cambi la lingua d’interfaccia, non è tradotto in nessuna lingua, nemmeno in quelle dove la traduzione del sito con Transifex è al 100 o 99% – vedi https://www.transifex.com/projects/p/universalsubtitles/ – perché qualche genio della parte commerciale di Amara l’ha messo lì in sostituzione di “Subtitles make videos more powerful, more global, and more searchable.” tra il 4 e il 5 febbraio 2013 [1] , mentre l’ultimo aggiornamento della sorgente inglese per quella traduzione del sito risale almeno al 18 gennaio, data del messaggio Localization of Amara Website updates put on hold di Jules Rincón.

        [1] Vedi le versioni della 1a pagina archiviate sull’Internet Archive il 4 febbraio 2013 e il 5 febbraio 2013.

    • Insomma, questo Amara, che peraltro è un bellissimo tool, è un gran casino. O forse per essere più esatti è stato assai incasinato ultimamente.
      Non sarà facile spiegarlo a Vance e compagnia, anzi è il caso forse di tralasciare tutti i particolari più incasinanti, secondo me. In effetti didatticamente era più efficace il tuo suggerimento: prima provare, poi incontrarsi…
      Ti ringrazio per le risposte articolate (menomale che sei riuscita a risalire ai link spariti: era tardi, non mi sono neppure accorta che ne mancavano un paio!)

      Sì, mi ero accorta che anche la sezione Video>Activities era un po’ un pasticcio, ma una delle ragioni è probabilmente il fatto che si sottotitola a spizzichi e bocconi, perché è un’attività stancante, e quindi in poco tempo le Activities elencate diventano tantissime. Ora le mie ultime attività sono persino sparite!
      Vedo che la cosa più sicura è che io mi faccia un mio archivio parallelo su quello che faccio in Amara. Non pratico ma utile.

      Ero convinta di aver creato io la pag. Amara con il tutorial del prof su “Attivazione e impiego di Bloglines”, invece poi studiando il tuo Piratepad sui video tutorial mi sono resa conto che l’avevi già creata tu e io sono semplicemente finita su quella pagina, in automatico, perché Amara non crea due pagine dello stesso video (l’ho capito dopo). Quindi, secondo quello che mi hai spiegato, non potevo “condividerlo” io.
      Tutto chiaro, ora, grazie.

      • Adesso perlomeno, le tue attività appaiono in http://www.amara.org/en/profiles/profile/luciab/ – archiviata per sicurezza in http://www.webcitation.org/6I52eXfFi e (2a pagina) http://www.amara.org/en/profiles/profile/luciab/?page=2 – archiviata in http://www.webcitation.org/6I52lXdO3 .

        (webcitation.org è moto comodo per archiviare pagine, perché c’è anche un “bookmarlet” che si può aggiungere nei segnalibri del browser e permette di archiviare al volo la pagina dove ci si trova. Rischia non essere più consentire nuove archivazioni a fine anno se non raccoglieranno i fondi necessari, ma le pagine già archiviate dovrebbero rimanere disponibili)

        Hai ragione per la presentazione di domani. Infatti in un primo tempo avevo pensato di tagliare brutalmente quasi tutto quel che segue “dive in” aggiungendo un link all’ultima versione dove appare la versione completa. Avevo fatto così nel pad delle attività aperte di Andreas – nel quale d’altronde lui era presente mentre scrivevo la versione balena, quindi avevo messo qualcosa nella chat nel caso si preoccupasse per la lunghezza.

        Però qui, non lo so, forse metto piuttosto qualcosa in grassetto alla fine di “dive in”, sul fatto che quanto segue va letto in diagonale per reperire le cose che servono di caso in caso.

        Quanto agli altri casini causati dall’upgrade di fine giugno, anche lì hai ragione: meglio segnalare che ci sono, ma senza elencarli. Però continuano a emergerne nuovi, con i primi segnalati non ancora sistemati (cancellazione dei ritorni a capo con parole prima e dopo incollate insieme). Ieri ho notato che nel profilo di un membro del team Captions Requested apparivano 3 link con lo stesso titolo ma URL diverse come video da lui aggiunti, di cui due a pagine senza player con “a=null” in cima. Gli ho chiesto per messaggeria Amara se ricordava qualcosa di strano quando aveva creato la pagina, mettendo il mio indirizzo e-mail sotto come faccio con i membri del team. Lui in effetti mi risponde per e.mail, dicendo che la messaggeria Amara gli blocca i messaggi di più di 100 battute – cioè 2/3 di un tweet.

    • Ciao Lucia e Claude, purtroppo non sono riuscita a fare un bel nulla, tra otite e problemi di connessione al mare… Mi impegno però a provare a sgrassare la balena domani mattina! Non so invece se riuscirò a connettermi alle 16, devo cambiare operatore oppure c’è il modo di seguire senza video in modo da usare poca banda?

  7. Forse ce la faccio a risolvere il problema della connessione! Fingers crossed!

  8. Spero anch’io! La potatura del piratepad è diventata meno necessaria adesso che nell’annuncio dell’hangout su Google+, Sandra Rogers ha postato il link alle “risorse Recording & Editing” di Stacy Weston. Il suo tutorial su Amara http://usailc.org/ilcnew/files/2012/06/How-to-Create-Captions-Using-Amara.pdf è fatto benissimo.

    Rimane l’incognita del nuovo editor per ora in beta, ma che Amara intende imporre come solo editor in tempi brevi (l’8 luglio Nicholas Reville mi ha scritto “tra 3-4 settimane”). Finora senza un pelo di documentazione nelle Solutions né una singola risposta ai problemi descritti da utenti nel forum – dell’aiuto generale di Amara,

    Per ora c’è UNA risorsa sul nuovo editor, ma nelle “Solutions” dell’aiuto per il team TED di Amara, che è un team a pagamento: http://ted-support.amara.org/support/solutions/articles/107527-the-transcript-is-missing-when-i-resume-my-translation . Solo che non copre il problema segnalato da Mami Kawade in un commento a I want to translate from English subtitles, but… sul forum generale: cioè che è difficile mostrare i sottotitoli corrispondenti ne le due liste di sottotitoli – originali e tradotti – nel nuovo editor….

    Speriamo bene. Il nuovo editor è interessante e potrebbe risolvere diversi problemi dei due attuali. Ma a patto che quelli di Amara migliorino la loro comunicazione, drasticamente peggiorata da aprile 2012, quando hanno deciso di cambiare il nome della cosa da Universal Subtitles a Amara.

  9. Pingback: Versione in italiano dell’incontro #loptis – Learning 2gether « Laboratorio Online Permanente di Tecnologie Internet per la Scuola – #loptis

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s